Muori, misero riflesso!

(I pensieri cupi di Deathmask)

© 2001 by Aphrodite

This page was last modified: 2001/07/23


Back to Stayka's Saint Seiya Index | FanFics | Site Index


Ebbene sono qui. Ti attendo mio nemico, sorpassa la morte che invade il mio tempio... arriva fin qui, spinto da un senso che va oltre l'udito... oltre il tatto e l'olfatto... oltre la vista che tolta ti è stata!

Ti attendo, sereno, tranquillo. Io sono forte e non mi lascio piegare... sono un ramo che non si sa spezzare!

Ti ho conosciuto solo una volta, ma quell'evento mi è bastato, perché io ho compreso... capito quanto le nostre essenze siano distanti.

Quanto tu sei perfetto agli occhi ottusi della gente, io sono scaltro, rozzo, malvagio! Io sono la nera pietra della notte, sporca di oscurità, che si pasce del lurido lerciume della terra smossa delle tombe! Io sono quella pietra che finisce per sbaglio sotto il tuo piede e destabilizza i tuoi movimenti, storce i tuoi legamenti in corsa, mentre speri di non trovare ostacoli nella veloce ascesa...

Dragone, che credi di esser giunto per abbattere la vera potenza, la vera giustizia... allontana i tuoi passi dalla quarta casa se non vuoi che ti strappi dalle orbite quei tuoi occhi vuoti e senza più senso!

Io ho giurato fedeltà al mio compagno di addestramento, colui che solo può piegare la mia forza con uno sguardo caldo di quegli occhi sanguigni! Egli è il solo che può regolare la vita del grande e forte Cancer!

Egli è il solo capace di dare all'uomo una nuova vita regolata dalla giusta legge, quella sua... del dittatore che sa guidare!

Avanti! Se vuoi morire giungi qui! Giungi a soddisfare la mia voglia di vederti morto, attendo il tuo arrivo... lo attendo come una ragazzina può attendere un amore!

Ah... ah... ah... che ironia della sorte! Hai lasciato alle cascate un dolce fanciulla che ti ha saputo guidare per mano nei momenti più bui! Trovi qui un uomo che ti attende proprio per donarti a quella oscurità... ma non temere, se lo vorrai tornerò alle cascate a prendere il tuo dolce amore, lo porterò al tuo fianco qui, quando la tua testa penderà da una di queste pareti! Vi terrò uno al fianco dell'altro come un doppio trofeo conquistato nello stesso istante!

Vi rimirerò nel prossimo futuro, vi osserverò fianco a fianco e se il Gran Sacerdote me lo permetterà porterò qui anche la testa dell'amato maestro... distrutti voi ultimi infedeli, niente fermerà la mia mano che colpirà altri traditori... a partire da quelli inutili rifiuti umani ai piedi della prima casa... ed anche tu, Aries, che sei stato un uomo da poco nello schierarti dalla parte del torto, anche tu avrai la tua parte!

La donna che portate con voi non è altri che una menzognera, una strega lodata da stolti! Una dea che non merita che morte! Athena non è verità, è immagine composta da uomo per dar nome a un sentimento giusto! I poteri che abbiamo non dipendono dal vezzo di una divinità, ma dalla calda notte stellare che riusciamo ad avviluppare con le nostre menti!

Noi, eletti, che usiamo il Potere, perché la forza del nostro animo è forte, non dobbiamo ringraziare nessuno! Siamo cavalieri perché ne abbiamo le forze!

Non vincerete, non avrete la meglio... noi guerrieri d'oro, almeno quelli fidati ad Arles, noi... vi schiacceremo come vermi.

Ecco sei giunto qui, di fronte a me. I tuoi occhi serrati, inviti l'amico a proseguire... che vada pure quel folle a schiantarsi contro le fauci del leone ruggente del prossimo tempio!

E' te che voglio! Immagine distorta di un mio riflesso, mio opposto! Già sei l'opposto che ogni uomo ha sulla terra e io non ho paura di un misero bagliore fugace. Sì, tale è il tuo destino... la tua esistenza.

Sei un bagliore fugace, l'eternità per un breve attimo di te si è riempita, eroe giusto... ma quell'attimo è giunto al suo tragico epilogo.

Arriva nelle chele di Cancer!


Fine


Disclaimer: Saint Seiya is the property of Kurumada Masami, Shueisha and Toei Animation.


This page belongs to Stayka's Saint Seiya Archive at http://www.saint-seiya.de

© by Aphrodite - Email: tuarim@libero.it