External Gods

Capitolo 3: Shub'Nighurath: cavaliere dell'odio

© 2001 by Pisces

This page was last modified: 2001/11/11


Back to Stayka's Saint Seiya Index | FanFics | Site Index


... i passi del cavaliere si facevano sicuri e pesanti sulla scalinata di rose che conduceva all'entrata del santuario, innanzi a lui si paravano le figure di Saga e Micene... la loro preoccupazione era evidente... ma erano consci del fatto che questo momento sarebbe purtroppo giunto.

Il cavaliere si fermò a pochi metri da loro... era maleficamente splendido... la divinità che era in lui lo aveva reso come un uomo, alto e forte... i suoi capelli erano d'argento, gli occhi completamente rossi... non c'erano pupille, non c'erano emozioni in quello sguardo... chi avevano davanti i santi d'oro?

Il cavaliere riprese il suo cammino verso l'entrata del santuario... la sua armatura scintillava... era fatta di stelle...nera... ma fatta di stelle... era un'incredibile meraviglia per Micene che rimase, come del resto gli altri, senza parole...

La tensione si spezzò...

"Rivelati cavaliere... chi sei? E cosa vuoi da questo luogo sacro?"

Le parole di Saga erano dirette... forse aveva cercato un pretesto per sentirlo, forse voleva interrompere quella situazione emotivamente insopportabile. Quanti nemici aveva affrontato il cavaliere dei Gemelli, senza mai sapere chi fossero... ma ora lo doveva sapere, doveva conoscere chi aveva di fronte.

"Ti basti sapere che sarò l'assassino della tua Dea!"

Poche parole... gli occhi di sangue del cavaliere erano puntati dentro quelli di Saga, come a voler penetrare nella sua anima e distruggerla...

"Come puoi osare tanto? Chi sei tu per parlare così?"

Shura era inferocito... un'ammissione del genere da parte di uno sconosciuto era troppo irriverente contro colei che loro proteggevano... ed amavano.

"Ebbene, miseri stupidi umani.. il mio nome è Shub'Nighurath, cavaliere dell'odio, Grande Antico e Dio Esterno... ed ora che sapete contro chi morirete ditemi dove si trova Athena... sarà la prima delle vittime divine, sarà la prima a morire per mano dei suoi veri padri!"

"Come osi insolente!... Excalibur colpisci!"

il colpo di Shura era perfetto e preciso... è sempre stato un impulsivo... ma questa volta Shub'Nighurath aveva esagerato, non aveva pesato le sue affermazioni... voleva veramente la morte di Athena? Era veramente in grado di uccidere una divinità?...

Il colpo trapasso il corpo del cavaliere dell'odio... Shura fece un piccolo sorriso di scherno... ma si accorse che il colpo non lo aveva toccato minimamente... era come se l'Excalibur fosse stata solo aria... nulla più.

"Tutto qui cavaliere?... non sai fare di meglio?... cosa credi di ottenere combattendo contro un Dio? Come può il raziocinio portarti ad attaccare me... tuo Signore e padrone... Pazzo, ditemi subito dove si trova Athena... o non avrò pietà!"

"Lei non è qui, cavaliere alza i tacchi e vattene... o sarai tu a dover perire per mano nostra!"

Shura era un cavaliere che amava la lotta... pensava di aver mancato il colpo prima, e con questo pensiero si era fatto avanti una seconda volta per misurarsi con Shub'Nighurath... ma non sapeva a cosa andasse incontro...

"Vediamo se eviti anche questa...Croce sacra di Excalibur... colpisci!"

Il grande doppio colpo di Shura, la croce sacra... l'Excalibur eseguita a due mani... qualsiasi cosa sarebbe dovuta piegarsi alla sua potenza... quasi qualsiasi cosa...

"Smettila ragazzino..." Il cavaliere dell'odio fermò il colpo dinnanzi a se e ci ripassò attraverso.

Per Shura fu un duro colpo vedere che la sua amata spada non sortiva effetto su di lui...

"Shura... muori... Odio divoratore!"

Il cosmo di Shub' Nighurath si espanse... fino a coprire quello del cavaliere del Capricorno... gli altri santi d'oro erano attoniti a guardare... nessuno osava muoversi dopo aver visto la reale potenza di questo cavaliere e comunque le regole nobili della cavalleria non avrebbero permesso loro di attaccare in più d'uno alla volta.

Una volta sovrastato il cosmo di Shura, l'aurea del cavaliere dell'Odio compresse il cosmo dorato... fino a farlo rientrare nel corpo... fino all'anima... e poi a farlo esplodere... scagliando Shura dentro il santuario... se non fosse stato per le vestigia d'oro sarebbe sicuramente morto!

"Morirai per questo gesto cavaliere.. Dimensione Oscura!"

Saga non si trattenne più e scagliò uno dei suoi colpi più potenti... il varco dimensionale si aprì e Shub'Nighurath ne fu avidamente inghiottito...quindi si richiuse...

"Shura come stai?"

"Sembra che mi sia passato sopra un carro armato... Saga... l'hai sconfitto?"

"Si cavaliere... un nemico in meno per cui preoccuparsi"

Ma il cielo tremò... si aprì un nuovo squarcio dimensionale.. ed il cavaliere dell'odio era li... pronto a contrattaccare.."

"Gli Dei esterni sono abituati a ben altri tipi di dimensioni... non la tua misera trasfigurazione dell'antimateria... ancora non capite che non potete nulla contro di me...miseri umani....Odio totale... colpisci!"

Le stelle della sua armatura si misero a brillare, e si mossero tutte in direzione della sua mano... dritta ed aperta di fronte a Saga... quello che uscì fu un concentrato di pura energia dell'universo convogliata in un unico fascio di luce... ed il cavaliere di Gemini ne venne preso in pieno.... Anch'esso volò via... anche Saga era fuori gioco.

Il passo di Shub'Nighurath riprese ed entrò nel santuario

"Si.... La sento... lei è qui... è qui e riposa... non sa che sarà l'ultimo sogno quello che farà... fatevi da parte cavalieri... ed otterrete in cambio la salvezza!"

"La proposta non ci alletta cavaliere... penso che sia tu a doverti preoccupare..."

Shaka era in piedi.. con i suoi meravigliosi occhi spalancati che puntavano quelle fessure di brace del cavaliere dell'Odio...

"E cosa potresti mai tu, contro me... Shaka, spostati o farai la fine dei tuoi amichetti...."

Il tono era ovviamente provocatorio... ma Shaka non demorse

"Cavaliere dell'Odio... imparerai che c'è chi va oltre ai limiti predisposti dall'umano e dal Divino... Abbandono dell'Oriente!"

Il colpo fu magistralmente portato dal cavaliere della Vergine... ma di tutta risposta Shub'Nighurat esplose di nuovo il suo colpo

"Odio totale!"

L'energia creata da Shaka si neutralizzò e la scia luminosa e mortale del Dio esterno non colpì il cavaliere d'oro per pochissimo...

"Tu non sei come gli altri Shaka, qualcosa ti distingue... qualcosa che si chiama ottavo senso... nessuno sarebbe riuscito ad evitare il mio colpo... ti faccio i complimenti..."

"Risparmiateli e lotta cavaliere!"

Non si era mai visto Shaka così tenace e pronto alla lotta... durante la lotta negli Inferi, qualcosa era cambiato in lui...era nato un nuovo cavaliere d'oro... un nuovo e serio combattente... Shaka di Virgo era pronto a dare se stesso nella battaglia e lo avrebbe fatto!

"Per il sacro Virgo"

"Ancora non capisci stolto... Odio totale"

Ma ecco la sorpresa... Shaka aveva lanciato alla velocità della luce un primo colpo evasivo che era stato neutralizzato con facilità da Shub'Nighurath, e in un secondo momento il sacro Virgo a piena potenza!

Quello che ne derivò fu un colpo diretto al cavaliere dell'odio, che indietreggiò per il colpo ricevuto...

"Tsk... bravo Shaka, mi hai eluso!, complimenti... ma ti basterà questo per liberarti di me?"

"Ti ho colpito cavaliere... e se ti ho anche solo sfiorato, questo cancella in me il dubbio che tu non possa essere sconfitto... preparati cavaliere... il custode della sesta casa sarà chi ti farà cadere!"

"Ne sei sicuro?... ebbene con te userò il mio colpo più potente... preparati a riceverlo cavaliere!"

Il cosmo oscuro di Shub'Nighurath si espanse... oltre il limite conosciuto dai cavalieri d'oro...

"Le riserve da cui traggo la mia forza sono infinite! ed infinti sono i miei poteri al cospetto di voi vermi! Fuoco Sacrilego... colpisci!"

Il cosmo del cavaliere dell'odio diventò ardente come il nucleo del sole, e venne lanciato non solo su Shaka, ma su una gran parte del Santuario, colpendo in pieno anche Aldebaran, Ioria, Milo e lo stesso Shaka... i quattro cavalieri erano a terra, solo Shaka si rialzò, aiutato da Mur dell'Ariete e da Dauko.

Per prendere tempo Deathmask ed Aphrodite unirono i loro poteri, erano abituati a combattere insieme, anche quando erano al servizio di Ades, con la mente oscurata dal suo malvagio comando.

"Strati di Spirito!" "Rose Piranha, compiete il vostro fato!"

L'urlo dei due colpi squarciò l'attimo di silenzio che si era creato all'interno delle stanze del Grande Sacerdote.

"Pazzi.. pazzi! Perché vi ostinate? Perché non vi lasciate cadere nel limbo senza fine?... perché combattete miseri cavalieri inferiori?"

"Tu non potresti capire il valore dell'amicizia, Dio Esterno, tu non potresti capire cosa vuol dire amare il proprio fratello! l'agonia delle pene che ho inflitto a chi mi sfidava mi faceva credere di essere onnipotente, proprio come tu dici! Ma ti sbagli!"

Deathmask aumento il cosmo per aumentare la forza del suo colpo.

"... tanto è vero che ti perderai per mano nostra! Shaka ci ha indicato che puoi essere colpito... e quindi sconfitto... non sarai l'ultimo cavaliere che affronteremo insieme... insieme!"

Anche le parole di Aphrodite avrebbero colpito l'angolo più delicato di ogni essere... ma Shub' Nighurath non era umano...

"Basta! Siete voi a non capire! Senza di noi, voi non sareste qui... voi non esistereste e non combattereste per la gloria di nessuno! Finite questa pagliacciata sui valori morali ed accettate il vostro destino... Per gli Dei Esterni... Odio totale... vai!!!"

Il colpo portato con più furia e devastazione dal cavaliere dell'odio fece volare i due cavalieri d'oro contro una colonna del santuario... distruggendola completamente... ma chi era costui? Chi era questo Dio?...

"Adesso basta! Mi sono stancato di vederci massacrare uno ad uno... preparati cavaliere.. preparati alla sconfitta!"

Il cavaliere del Sagittario era in piedi, bellissimo, pronto a tutto... pronto anche ad usare il colpo proibito... il colpo che avrebbe distrutto anche un Dio... L'Urlo di Athena!

"Dauko.. Shaka, Mur, useremo l'urlo di Athena, lo effettueremo in quattro! non resterà nulla di questo cavaliere... per Athena e per la giustizia!"

"Staremo a vedere cavalieri! colpitemi pure... non mi muoverò... ha ha ha ha "

La risata di scherno era troppo... era ora di mettere fine alla vita di quell'essere, chiunque egli fosse... con il colpo più potente dell'universo!

I cavalieri d'oro si concentrarono... erano tra i più forti: Shaka della Vergine, Dauko della Bilancia, Mur dell'Ariete e Micene del Sagittario...

"Avanti cavalieri! Per la nostra Dea! per la terra! per la giustizia nel mondo!"

I loro cosmi ricordavano l'Eufonia del grande Tempio... anche le armature dei giacenti a terra si illuminarono... come se volessero aggiungere un nuovo e più tenace vigore al colpo che stava per essere lanciato... il cavaliere dell'odio era li, pronto a riceverlo... cosa sarebbe successo?

"Pronti cavalieri?"

La domanda di Micene era un ulteriore incoraggiamento per tutti!

"Pronti!"

"Urlo di Athena.. vai!!!"

La stanza si illuminò di luce divina.. tutto pian piano venne ingordamente divorato da questo abbaglio... i volti dei cavalieri d'oro... Shub'Nighurath... i cavalieri a terra... i pensieri di tutti... che cosa avrebbero ritrovato quando i loro occhi avrebbero ricominciato a vedere?


Go to Capitolo 4


Disclaimer: Saint Seiya is the property of Kurumada Masami, Shueisha and Toei Animation.


This page belongs to Stayka's Saint Seiya Archive at http://www.saint-seiya.de

© by Pisces - Email: mirra.mc@tiscalinet.it