Cuori Spezzati (Mur)

© 2001 by Andromeda Shun

This page was last modified: 2001/07/23


Back to Stayka's Saint Seiya Index | FanFics | Site Index


E' giunto il momento... tra poco saprò se le mie scelte sono state giuste, se la mia coscienza mi ha suggerito nel migliore dei modi.

E intanto aspetto... prima o poi, da un istante all'altro ormai, la piccola duchessa apparirà in fondo a queste scale, circondata dai quattro ragazzini, novelli cavalieri, insieme a lei accusati di tradimento... dal traditore.

Resterò neutrale, per capire : se avrò avuto ragione, quei fanciulli, guidati dalla luce di Athena, salveranno il Grande Tempio dalla decadenza, dalle tenebre nelle quali si sta inabissando.

Sono triste... questi miei occhi che bramano di dissetarsi dell'armonia del mondo, stanno per vedere sangue... forse di quei ragazzi, che saranno destinati a diventare vittime sacrificali sul banchetto oscuro allestito da Arles, oppure sull'altare della giustizia, offrendosi per la pace...

E se così non fosse, sempre sangue sarò costretto a vedere... quello dei miei compagni, coloro che ho sempre chiamato fratelli.

In qualunque modo si concluderà questa giornata, io sarò triste...

Coloro che dovrebbero essere compagni, sono costretto a chiamare traditori..

Eravamo tutti amici un tempo, noi, ragazzini all'epoca, non meno fanciulli di quelli che ora stanno arrivando a donare le loro vite per un ideale che sento anche mio..

Sì... eravamo tutti fanciulli, fieri del ruolo che ci era stato assegnato, uniti nel giuramento : custodire le Dodici Case, preservarle dai nemici di Athena e del Gran sacerdote.

Ma ora, la dea e il suo principale officiante sono nemici ! La più terribile e impensabile frattura ha diviso il Grande Tempio... ad essa ha corrisposto l'inevitabile frattura dei nostri cuori... e del nostro gruppo. Coloro che chiamavo compagni, fratelli, stanno per ribellarsi apertamente ad Athena, stanno per lasciarsi inghiottire definitivamente dall'oscurità.

A nulla sono servite le mie parole, o quelle di Dauko o di Aiolia : si sono rifiutati di ascoltarci perché le parole del sacerdote, dicono, non possono che rispecchiare la verità...

Perché, perché sono così ciechi, perché queste mura devono macchiarsi di sangue, perché tutti accettano che da qui, da sempre culla di luce, giustizia e saggezza, proprio da qui debba diffondersi la notte eterna che ingloberà la terra ?

Amico mio, cavaliere della sesta casa, proprio te, di cui più mi fidavo, dal quale sono corso ad urlare la mia disperazione, speranzoso di trovare appoggio nell'uomo più vicino ad Athena.. mi hai respinto, costernato, chiamandomi traditore, sputandomi in faccia che ti avevo deluso...

Io... traditore...

Se solo lasciassi che il dubbio si facesse strada in te, sarebbe più aperta la tua mente, più saggia, forse più libera di ascoltare la coscienza che ti invita a guardare oltre la superficie...

Perché io so che ce l'hai quella coscienza, so che sei fedele ad Athena con tutto te stesso... ma Athena non la vedi... non la vedi più !

Il dubbio... già... io lo conosco... lo conosco e non lo respingo... per questo non combatterò, per questo lascerò che Athena si riveli... nella luce abbagliante, nella più pura sincerità di coloro che stanno arrivando !

No, non combatterò, non mi spetta ; spetta invece a coloro che sono sicuri di ciò in cui credono, che sanno con tutta certezza dove, in chi cercare la luce di Athena.

La mia coscienza mi implora, la mia coscienza, lei che è sempre stata la mia luce-guida, più ancora della dea... qualcosa farò, un regalo...

Loro doneranno il loro sangue ad Athena... io donerò il mio a loro... per le armature di bronzo... che rifulgano di nuova vita...

Non ne servirà molto... una goccia di sangue d'oro per curare le loro ferite... e poi sarete pronti, miei giovani amici... cavalieri della speranza !


Fine


Disclaimer: Saint Seiya is the property of Kurumada Masami, Shueisha and Toei Animation.


This page belongs to Stayka's Saint Seiya Archive at http://www.saint-seiya.de

© by Andromeda Shun - Email: shundiandromeda@libero.it